fbpx
Home/Blog/Strumenti di misura per il cucito: guida all’acquisto

Blog

Strumenti di misura per il cucito: guida all’acquisto

Guide e risorse Simona 0 Commenti

Ed eccoci qui oggi a parlare di strumenti di misura per il cucito con una guida all’acquisto per aiutarvi a scegliere le migliori opzioni.
Sarà un post veloce perché, a dire il vero, non c’è molto da dire sugli strumenti per misurare eccetto quanto abbiamo già detto per tutti gli altri strumenti: scegliete sempre la qualità!
Tra le cose che non devono mancare nel vostro kit da cucito c’è sicuramente un buon metro da sarta. È uno strumento economico, perciò cercate di comprarne uno di buona fattura: vi durerà una vita! Vedrete che sarà una cosa che utilizzerete ad ogni passo, a partire dal momento in cui prenderete le vostre misure.

Un metro da sarta è sostanzialmente tutto quello che vi serve quando parliamo di strumenti di misura. Nonostante ciò, ci sono un paio di altri strumenti che possono tornare utili per task più specifici o se volete esplorare il mondo della modellistica.

Primo tra questi è il regolo per orli. Si tratta di un righello particolare che solitamente misura fino a 12 cm (quello nella foto in basso viene da questo negozio inglese, ma lo trovate anche della Prym o di altre marche). Potete impostare il cursore di plastica alla lunghezza desiderata e poi usare il regolo per misurare orli (per esempio, quando li stirate prima di cucirli). Il fatto che sia un righello rigido e che abbia il cursore, rendono più facile misurare gli orli con questo strumento piuttosto che utilizzando il metro da sarta.

Se poi volete sperimentare un po’ col design di cartamodelli, il vostro arsenale di strumenti di cucito deve fare spazio a qualche nuovo arrivo. Non potete sicuramente sopravvivere senza alcuni righelli di buona qualità.

Personalmente, mi trovo davvero bene con gli Omnigrid di Prym. Sono robusti e spessi e sono disponibili in una grande varietà di formati. Quelli che uso di solito per disegnare sono il più grande (15 x 60 cm) per linee lunghe (in base ai vostri progetti potete anche optare per quello da 15 x 30 cm) e quello piccolo da 3 x 30 cm per i dettagli. Quello che mi piace di questi righelli è che sono trasparenti, per cui riuscite a vedere attraverso mentre tagliate la stoffa o disegnate. Questo torna molto utile per la modellistica, per esempio quando dovete squadrare linee a 90° rispetto ad altre linee che avete già disegnato.

Un’altra cosa che vi serve sicuramente per la modellistica è quello che in inglese si chiama french curve, ovvero un regolo curvo per sarti. Si tratta di un righello che serve, appunto, per disegnare curve. Per esempio, questo strumento vi sarà sicuramente necessario se vorrete disegnare scolli e giromanica in maniera accurata. Il mio è sempre della Prym (vedi foto in basso), ed è quello che è più facilmente reperibile qui in Italia (lo trovate qui). All’estero (come per molte cose) c’è molta più scelta. Una buona opzione è questa della Sew Easy. Il vantaggio principale di una french curve come queste è che sono universali, ovvero possono essere utilizzate per disegnare una qualsiasi curva del corpo (fianchi inclusi). Altre french curve sono specifiche per determinate parti del corpo, per cui assicuratevi di verificare le caratteristiche di quella che deciderete di comprare leggendone la descrizione o chiedendo al negoziante.
Penso che le french curve migliori siano quelle di metallo, di solito usate a livello professionale. A dire il vero, avrei voluto comprarne una di quelle ma qui in Italia sono difficili da trovare (probabilmente solo in negozi specializzati sulla modellistica) oppure è troppo costoso comprarle online, per cui ci ho rinunciato. Comunque la mia fa bene il suo lavoro, quindi posso sicuramente consigliarvela!

Penso che per oggi sia tutto riguardo agli strumenti di misura per il cucito e la modellistica. Se vi dedicate unicamente al cucito, allora un metro da sarta è praticamente tutto ciò che vi serve, anche se il regolo per gli orli può tornare comodo. Se volete invece esplorare anche il design di cartamodelli, allora vi servono anche dei righelli di dimensioni adeguate per i vostri progetti ed una french curve per le curve.

E voi? Avete già un arsenale di strumenti di misura per il cucito? Qual è il vostro preferito? Ne avete qualcuno che trovate particolarmente utile e volete suggerire? Se vi è piaciuto questo post (oppure no!) e volete condividere i vostri pensieri, lasciate i vostri commenti qui sotto!

Noi ci vediamo al prossimo post, dove parleremo di strumenti per marcare.

Ciao ciao!

Non ci sono commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *