fbpx
Home/Blog/Pochette in pelle fai da te: progetto e consigli pratici

Blog

Pochette in pelle fai da te: progetto e consigli pratici

Ogni anno succede di nuovo. Si avvicina la partenza per le vacanze e io mi getto in un nuovo progetto last-minute da mettere in valigia. Solo che non è mai il capo semplice semplice che ho fatto 10, 100, 1000 volte. No! Riesco sempre a scegliere il progetto mai fatto prima che le poche ore a disposizione per realizzarlo decideranno se sarà da mettere in valigia o da accantonare.

Anche stavolta non mi sono voluta smentire. Ti ho raccontato della gonna a ruota in tulle e del crop top con la schiena scoperta che ho cucito per il matrimonio della mia amica Grazia. E potevo non completare l’outfit con una pochette in pelle fai da te? Giammai!

La mia checklist iniziale era circa così:
mai lavorato con la pelle ✔️
non più di una borsa cucita in passato ✔️
cartamodello non adatto ai beginner ✔️
varie personalizzazioni da applicare ✔️

A mia discolpa, però:
– il cartamodello di Constructivism Patterns aveva un design di cui mi ero subito innamorata ed era super dettagliato
– la pelle de La Garzarara Outlet era di quel rosa perfetto che si abbinava benissimo ai miei sandali
– perché comprare una pochette quando puoi farla con le tue mani e come la vuoi tu?

E allora oggi ti racconto di quando, il giorno prima della partenza per la Sicilia, mi sono rinchiusa in lab per cucire una pochette in pelle con dettaglio a intreccio e di come, alla fine e nonostante le avversità, ci sono riuscita. Condividerò con te i consigli che già sapevo e quelli che ho imparato ad apprezzare strada facendo. Dai, iniziamo!

Cosa imparerai in questo tutorial

Tanti consigli utili per lavorare con la pelle in generale e per cucirla a macchina (anche con macchine da cucire comuni). Ti spiegherò il mio flusso di lavoro per creare la pochette, ti parlerò del cartamodello che ho utilizzato e di tutti gli accorgimenti utili perché il tuo sia un progetto di successo.

Pochette in pelle fai da te: consigli pratici

Tempo di esecuzione: 3/4 ore
Difficoltà: intermedio
Ti serve:

  • cartamodello Weave Clutch di Constructivism Patterns
  • pelle per la pochette (vedi dettagli su tessuti e rinforzi sotto)
  • rinforzo termoadesivo
  • tessuto di medio spessore per la fodera
  • chiusura magnetica per borse
  • anelli e catenina per borse (opzionali)
  • rinforzo per borse (opzionale)
  • filo coordinato
  • pennarello per tessuto (Prym art. 611807)
  • ago pelle n.90 per macchina da cucire (Prym art. 152450/152101)
  • wonder tape (Prym art. 987125)
  • mollette per tessuto (Prym art. 610185/610180)
  • piedino in teflon
  • macchina per cucire
  • strumenti base per il cucito

Consigli sui materiali

Per questo progetto avrai bisogno di una pelle non troppo rigida e spessa, per aver modo di realizzare il dettaglio intrecciato sul davanti della pochette. Anche con una pelle leggera dovrai comunque modificare un po’ il cartamodello e il procedimento come ti spiegherò più avanti perché dovrai lavorare su un singolo strato di pelle, senza doppiare il dettaglio con il ripiego. La mia pelle viene direttamente dal meraviglioso shop de La Garzarara, un outlet di pellami delle Marche con uno staff molto disponibile che saprà consigliarti il prodotto migliore per il tuo progetto (per consigli puoi anche scrivergli su Instagram qui).

Per quanto riguarda la fodera ho utilizzato la rimanenza del misto viscosa-lurex panna/oro dello shop di Supercut, di cui ti ho già parlato in questo post.

Infine, quanto al rinforzo termoadesivo, ti consiglio di utilizzarlo sul ripiego superiore e rinforzare ulteriormente il punto in cui installerai il bottone magnetico. Se la tua pelle è piuttosto sottile come la mia, è meglio rinforzare tutte le parti, anche quelle principali. Io ho scelto la fliselina di peso medio di Prym (art. 968200). La vendono in formato 90×45 cm, sufficiente per poter realizzare la pochette.

Se hai scelto un pellame sottile, ti consiglio poi di utilizzare anche un rinforzo più pesante, adatto alle borse. Questo andrà messo tra la pelle esterna e la fodera (eccetto che nella parte del dettaglio intrecciato), così come indicato nelle istruzioni del cartamodello (dove viene chiamato non-fusible very heavy stiffener).

Quanto tessuto ti serve?

Con la pelle la questione metratura è totalmente diversa rispetto ai classici tessuti. Ogni pezzo di pellame ha infatti una forma irregolare e può variare in dimensione. Nel mio caso ho utilizzato due pezzi di pelle di circa 50×60 cm l’uno. Trovi i dettagli sulle quantità di materiali necessarie per il progetto all’interno del libretto di istruzioni del cartamodello Weave Clutch di Constructivism Patterns.

A proposito del cartamodello…

Il design della Weave Clutch mi ha colpito dal primo istante. Semplice e sofisticato al contempo e con un tocco un po’ retrò. Il cartamodello è disponibile in lingua inglese sullo shop Etsy di Genevieve che è stata molto gentile e disponibile. Da lei ho ricevuto tantissimi consigli utili per applicare le modifiche che desideravo rispetto al design originale e per adattarlo ad un materiale come la pelle (il cartamodello originale è per una pochette in tessuto). Puoi acquistare il cartamodello in versione digitale e stamparlo e assemblarlo da casa seguendo le istruzioni dettagliate contenute al suo interno. La procedura per la confezione è spiegata passo-passo con foto e schemi in più di 100 step e ti assisterà nel corso del progetto.

Puoi acquistare i cartamodelli di Constructivism Patterns approfittando dello sconto speciale che Genevieve ha riservato per te: usa il coupon THEYELLOWPEG20 al checkout valido su tutto lo shop.

Ecco la pelle che ho scelto per la mia pochette. In questa foto puoi capire meglio lo spessore e la rigidità.

1

Stampa e assemblaggio del cartamodello

All’interno del cartamodello Weave Clutch ci sono tutte le informazioni per la stampa e l’assemblaggio comodamente da casa. Ti consiglio di stampare in doppia copia ogni parte e poi assemblarla come indicato nelle spiegazioni in modo da avere l’intero pattern (invece della metà da tagliare sulla piega del tessuto). Questo sarà fondamentale per il taglio su un materiale come la pelle.

2

Modifica del cartamodello, taglio e preparazione

Per realizzare la mia versione della Weave Clutch, ho apportato le seguenti modifiche al cartamodello originale:

  • ho eliminato la cerniera e l’ho sostituita con una chiusura magnetica (quindi non ti servirà la parte 4 del cartamodello, lo zip facing)
  • ho aggiunto una tracollina in acciaio
  • ho eliminato il rinforzo del dettaglio intrecciato sul davanti (parte 2, front detail facing). L’intreccio sarà quindi su strato singolo di pelle e non doppio (vedi sopra)
  • ho disegnato un nuovo rinforzo per la parte alta della borsa (e per ospitare la chiusura magnetica), in modo che la dimensione finita fosse di 5 cm (puoi riutilizzare lo zip facing ampliandone l’altezza e raddrizzandone i lati corti)
  • ho modificato la fodera in modo che potesse essere cucita al nuovo ripiego di 5 cm (piuttosto che allo zip facing). Per farlo puoi mettere il ripiego di 5 cm sul dietro della borsa (parte 3 – back panel) e ricavare dalla parte sottostante l’altezza del cartamodello della fodera (parte 4 – lining).

Prima di tagliare la pelle studia il posizionamento di tutte le parti in modo da usarla in maniera efficiente. Ti consiglio di affrontare il taglio con cutter, tappetino e pesi (usi solo le forbici? Ti spiego come passare alla taglierina rotativa in questo corso online…non tornerai più indietro!), questo ti permetterà maggiore precisione e confort. Oltre alle parti incluse nel cartamodello, ho tagliato anche due strisce di 1×5 cm che ho usato per i ganci della tracolla.

Taglia anche la fodera, il mio tessuto era piuttosto sostenuto e non ho avuto bisogno di rinforzarlo. Taglia poi il rinforzo termoadesivo per tutte le parti o solo per il ripiego, in base allo spessore del pellame, e applicalo sul rovescio delle parti in pelle come faresti con un normale tessuto (come unico accorgimento io ho utilizzato un panno da stiratura).

Se la tua pelle non è molto rigida e spessa, valuta l’utilizzo di un rinforzo per borse (nel cartamodello indicato come non-fusible very heavy stiffener). Io non l’ho usato ma mi sono accorta solo alla fine che avrei dovuto farlo perché alla borsa occorreva sicuramente un po’ più di struttura.

Ecco i ripieghi ridisegnati per la parte superiore della pochette e le strisce di pelle per sostenere i ganci della tracolla

3

Cuci la pochette in pelle

Una volta pronto tutto il materiale, puoi dedicarti alla confezione della pochette. Fai sempre dei test preliminari su scarti di pelle per mettere a punto le impostazioni della macchina per cucire. Usa un piedino in teflon e un ago specifico per pelle (vedi lista dell’occorrente in alto per dettagli).
Visto che la pelle non può essere bucata con gli spilli, ecco alcuni suggerimenti preziosi per fissare insieme le parti prima di cucirle:

  • usa le clip (mollette) per tessuto per tenere le parti insieme e rimuovile mano a mano che cuci
  • usa il wonder tape (nastro biadesivo per tessuti) per fissare provvisoriamente delle parti che altrimenti faresti fatica a tenere in posizione, anche usando le clip (es. i passanti laterali che tengono gli anelli a cui fissare la tracolla)

Avendo modificato leggermente il cartamodello, è stato necessario alterare leggermente anche i passaggi della confezione. Te li riassumo qui di seguito in modo che possano servirti come riferimento insieme al libretto d’istruzioni:

Pelle

  1. Cuci i lati, la base e gli angoli inferiori della borsa
  2. Cuci i lati del ripiego
  3. Cuci il ripiego alla borsa posizionando sui due lati i passanti e gli anellini per la tracolla di metallo (i passanti dovranno uscire di circa 1 cm all’esterno) e allineando tutti i margini di cucitura
  4. Rigira, apri i margini e stira il ripiego verso l’interno della borsa (puoi stirare la pelle con un panno da stiratura usando un’impostazione a temperatura media e preferibilmente senza vapore)

Fodera

  1. Cuci la tasca (opzionale)
  2. Cuci i lati ed esegui lo stay-stitch alla base come indicato nelle istruzioni
  3. Cuci la fodera al ripiego
  4. Attacca i bottoni magnetici centrandoli sul ripiego
  5. Cuci gli angoli inferiori della fodera
  6. Cuci una parte della base lasciando un’apertura per rivoltare il lavoro
  7. Rivolta la borsa dal lato dritto e chiudi l’apertura alla base della fodera

Ecco alcune immagini che ho scattato durante la lavorazione, spero le troverai utili!

Il ripiego è fissato alla parte superiore della borsa con le clip per tessuto ed è pronto ad essere cucito
Il wonder tape è il biadesivo perfetto per la pelle, permette di fare le cuciture di precisione tenendo saldamente le parti per evitare che scivolino l'una sull'altra
Il wonder tape biadesivo è utilissimo per tenere insieme parti di pelle che non vuoi che scivolino e si spostino durante la cucitura
La borsa è quasi finita: manca solo da cucire la base della fodera
Ecco l'interno della pochette in pelle finita

Pronta a sfoggiare la tua pochette in pelle fai da te?

In questo tutorial abbiamo visto insieme come cucire una pochette in pelle e ho condiviso la mia esperienza personale e tutti i trucchi che ho appreso lungo il percorso. Sono molto curiosa di scoprire la tua versione della Weave Clutch di Constructivism Patterns (pssst: ricordati il coupon che puoi usare sul suo shop).

Devo dire che è stato un progetto impegnativo ma certamente ne è valsa la pena perché mi ha messo una gran voglia di sperimentare con questo fantastico materiale che è la pelle. Il mio errore più grande è stato pensare inizialmente di poter realizzare la pochette così come previsto dalle istruzioni originali e cioè con l’intreccio fatto in tessuto doppio. La pelle che avevo a disposizione mi sembrava sufficientemente sottile e invece mi ha proprio ingannata. Fortunatamente ho salvato il lavoro scucendo tutto ed eliminando il detail facing, lavorando l’intreccio a taglio vivo. Tutta un’altra storia!

E tu hai mai fatto progetti in pelle? Ti va di raccontarmi nei commenti la tua esperienza?
Alla prossima!
Simona

Ed ecco l'outfit completo al matrimonio di Grazia di rocchettiepois. La pochette è proprio perfetta!

Non ci sono commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *