fbpx
Home/Blog/Come rifinire col nastro in sbieco singolo e doppio

Blog

Come rifinire col nastro in sbieco singolo e doppio

Guide e risorse Simona 0 Commenti

Una delle tecniche che vale davvero la pena conoscere sia per il cucito sartoriale che per il cucito creativo è l’utilizzo del nastro in sbieco. Se vuoi rifinire i tuoi bordi in maniera pulita e professionale donando ai tuoi progetti quel tocco in più che fa la differenza allora questa tecnica fa sicuramente al caso tuo. In questo tutorial passo-passo ti spiegherò come rifinire col nastro in sbieco singolo e doppio.

Ma cos’è il nastro in sbieco?

Il nastro in sbieco è un nastro di tessuto che viene tagliato sullo sbieco, ovvero con un’inclinazione di 45 gradi rispetto alla cimosa della stoffa. Questa è infatti la direzione in cui le stoffe tessute hanno la massima elasticità (trovi un approfondimento sui tessuti in questo post). Il fatto di essere elastico rende lo sbieco perfetto per le rifiniture dei bordi, soprattutto quelli curvi. Puoi usarlo per esempio in sartoria per rifinire scolli e giromanica oppure nel cucito creativo a scopo decorativo.

Nastro in sbieco: singolo o doppio?

Ci sono due tipi diversi di sbieco: quello con una singola piega e quello doppio che si sormonta sul bordo ed è visibile da entrambi i lati. Ciascuno richiede una procedura leggermente diversa per essere applicato, vediamo insieme quali sono i passaggi. Pronta a cominciare?


Tempo di esecuzione: 30 minuti.

Grado di difficoltà: 4 su 5 (avanzato)

Ti servono:

  • progetto a cui applicare lo sbieco
  • nastro in sbieco
  • spilli
  • ferro da stiro
  • piedino con guida (es. piedino per orlo invisibile)
  • macchina da cucire e strumenti di base

Come rifinire col nastro in sbieco singolo e doppio

Qualche tempo fa in questo post ti ho parlato di come creare nastro in sbieco fai da te utilizzando i tuoi tessuti preferiti. È una tecnica più rapida di quella classica in cui tagli e unisci tante strisce di tessuto tagliate sullo sbieco. Inoltre con un quadrato di soli 50 x 50 cm riesci a fare più di 5 metri di sbieco. Bello, no?

Con questa tecnica puoi fare il nastro in sbieco sia singolo che doppio, ma puoi anche optare per quelli già fatti acquistabili in merceria o nei negozi specializzati. La procedura che ti spiegherò nel tutorial di oggi può essere applicata utilizzando qualsiasi tipo di nastro in sbieco, fai da te o già pronto.

Applicare il nastro in sbieco singolo vuol dire cucirlo da un lato del tessuto e rigirarlo dall’altro per poi ribatterlo con una cucitura a riva. In questo caso esso sarà quindi visibile solo da uno dei due lati del tessuto mentre dall’altro sarà comunque visibile la ribattitura. Questa tecnica è spesso usata negli scolli quando non vogliamo che lo sbieco sia visibile all’esterno del capo.

Applicare il nastro in sbieco doppio vuol dire invece applicarlo a cavallo del bordo. Sarà anche stavolta cucito da un lato, ripiegato dall’altro e ribattuto, ma rimarrà visibile da entrambi i lati. Questa tecnica è leggermente più elaborata quindi se sei agli inizi ti consiglio di provare prima con lo sbieco singolo. Lo sbieco doppio è spesso usato per rifinire i giromanica o nel cucito creativo come decorazione.

Bene, è giunto il momento di metterci a lavoro col nostro tutorial e vedere insieme come rifinire col nastro in sbieco singolo e doppio. In questo post ti mostrerò l’esempio della rifinitura di uno scollo ma potrai applicare facilmente le stesse tecniche anche ad altri progetti.

Come rifinire uno scollo col nastro in sbieco singolo

Partiamo innanzitutto dalla tecnica più semplice, quella del nastro in sbieco singolo, applicata alla rifinitura di uno scollo. Nel mio caso il corpetto include un margine di cucitura di 1 cm e ho scelto di utilizzare un nastro in sbieco largo 2 cm. Sono partita con un nastro largo 4 cm e l’ho piegato a metà. 1 cm sarà impiegato come margine di cucitura, per cui rimarrà visibile 1 cm di sbieco all’interno del capo. Se utilizzi lo sbieco già pronto puoi sceglierlo di una dimensione adatta al tuo progetto tenendo conto di queste valutazioni.

Non tagliare lo sbieco a misura o tentare di allinearlo allo scollo e fissarlo con gli spilli prima di cucirlo o rischierai di ottenere un risultato non soddisfacente. Ogni sbieco ha una diversa elasticità ed il modo migliore per applicarlo correttamente è accompagnarlo lungo le curve man mano che si cuce. Vediamo come!

1

Il primo passo per rifinire uno scollo è partire con la cucitura delle spalle. Posiziona quindi il davanti ed il dietro dritto contro dritto sulla linea delle spalle e cuci con il margine incluso nel tuo progetto. Rifinisci i margini di cucitura e stirali verso il dietro.

2

E’ il momento di utilizzare lo sbieco. Lo cuciremo dal lato dritto del tessuto per poi girarlo sul rovescio, in questo modo sarà visibile solo all’interno del capo. Partiremo a cucirlo a circa 3-4 cm dalla cucitura della spalla destra sul davanti e termineremo la cucitura a 3-4 cm dalla stessa cucitura sul dietro. Segna questi due punti di inizio e fine cucitura sullo scollo con degli spilli, ti serviranno come riferimento.

3

Posiziona quindi lo sbieco sullo scollo allineando il suo bordo non rifinito al margine di cucitura dello scollo stesso. Lasciando liberi 5-6 cm di sbieco, fissalo con lo spillo che indica l’inizio della cucitura. Il fatto di iniziare e terminare la cucitura lasciando 3-4 cm ci permetterà di cucire più facilmente le due estremità del nastro una volta applicato. Nel caso dello sbieco a questa distanza aggiungiamo altri 2 cm che faranno da margine di cucitura (ottenendo quindi i 5-6 cm). Se adesso ti sembra tutto un po’ contorto non preoccuparti: è normale. Andiamo avanti nei passaggi e vedrai che alla fine risulterà tutto più chiaro!

4

Cuci il nastro in sbieco allo scollo utilizzando il margine di cucitura incluso. Parti dal primo spillo e fermati al secondo bloccando il punto all’inizio e alla fine con la retromarcia. Mano a mano che procedi accompagna delicatamente lo sbieco lungo il margine di cucitura. Lavora su piccole porzioni alla volta sfruttando l’elasticità del nastro per allinearlo alla curva dello scollo.

5

Adesso dobbiamo cucire insieme le due estremità del nastro. Accompagna ciascuna di esse lungo la restante parte di scollo e segna con uno spillo il punto in cui lo sbieco raggiungerebbe la cucitura della spalla. Metti quindi le due estremità dritto contro dritto allineando tra loro gli spilli (che indicano il punto in cui dovrai cucirle insieme). Segna questo punto con un unico spillo prima di procedere con la cucitura.

6

Cuci le due estremità insieme in corrispondenza dello spillo. Rifila il margine di cucitura a qualche millimetro e apri i margini. Ripiega quindi lo sbieco a metà e cuci la porzione rimanente di sbieco allo scollo bloccando ancora una volta il punto a inizio e fine cucitura. Rifila i margini a circa 0.5 cm.

7

Stira lo sbieco verso l’interno dello scollo, lontano dal corpetto. Gira il corpetto dal rovescio e ripiega lo sbieco verso l’interno. Stira facendo in modo che qualche millimetro di tessuto del corpetto sia visibile sul rovescio, in questo modo né la cucitura né lo sbieco saranno visibili all’esterno del capo.

8

E’ il momento di ribattere lo sbieco in modo da fissarlo all’interno dello scollo. Questa dovrà essere una cucitura a riva, ovvero a circa 1,5 mm dal bordo dello sbieco stesso. Non potendo utilizzare alcuna guida della macchina da cucire ti può essere utile in questo caso un piedino con guida, come ad esempio quello per orlo invisibile*. Questo piedino ha un’aletta metallica che ti permette di allinearti perfettamente al bordo del tessuto e, sfruttando lo spostamento dell’ago, eseguire una cucitura a riva con facilità e accuratezza.
Ecco fatto! Abbiamo visto come rifinire col nastro in sbieco singolo, adesso passiamo a quello doppio.

*Se non hai questo piedino o hai una macchina in cui hai lo spostamento dell’ago limitato solo alla posizione centrale o a quella tutta a sinistra, puoi fare questa cucitura lentamente col piedino standard oppure optare per un altro tipo di piedino per orlo invisibile che ha una guida in plastica regolabile. Grazie a questa caratteristica potrai spostare la guida anziché l’ago ed ottenere gli stessi benefici del piedino che vedi in foto. Chiedi maggiori informazioni al tuo rivenditore sul piedino con guida più adatto per il tuo modello di macchina da cucire e vedrai che sarà un piedino da “mai più senza”!

Come rifinire uno scollo col nastro in sbieco doppio

Vediamo adesso come rifinire uno scollo utilizzando un nastro in sbieco doppio che sarà visibile sia all’interno che all’esterno del capo. Possiamo sfruttare questa tecnica per aggiungere un tocco particolare al nostro scollo, utilizzando per esempio un nastro con un colore a contrasto rispetto al tessuto del corpetto. Anche in questo caso ho un margine dello scollo di 1 cm e ho scelto di usare un nastro doppio di 1 cm (4 cm iniziali ripiegati per ottenere 1 cm di larghezza). Potrai valutare in base al tuo progetto la larghezza di sbieco più adatta. Se utilizzi lo sbieco singolo già pronto ripiegalo a metà e stiralo per ottenere uno sbieco doppio.

1

Anche per la rifinitura con lo sbieco doppio partiamo innanzitutto con la cucitura delle spalle. Posiziona il davanti ed il dietro dritto contro dritto, sulla linea delle spalle e cuci con il margine inserito nel progetto. Rifinisci i margini di cucitura e stirali verso il dietro.

2

Realizza quindi una cucitura guida attorno allo scollo col margine di cucitura incluso nel tuo progetto (nel mio caso è di 1 cm). Per questa cucitura puoi usare l’impostazione standard di lunghezza del punto e tensione. Io ho utilizzato un filo a contrasto perché fosse visibile nel tutorial, tu puoi utilizzare un filo coordinato a sbieco/tessuto.

3

Posiziona lo sbieco sul dritto del corpetto come per il caso dello sbieco singolo (vedi step 2 del primo tutorial). Segna inizio e fine cucitura con degli spilli a 3-4 cm dalla spalla sul davanti e sul dietro. Lascia abbastanza margine per poter poi richiudere le due estremità dello sbieco (5-6 cm). Fissa lo sbieco sul davanti in corrispondenza dell’inizio della cucitura, aprendo il suo margine destro ed allineando il bordo alla cucitura guida fatta allo step 1.

4

Cuci lo sbieco al corpetto partendo dal primo spillo, lungo tutto lo scollo davanti, per arrivare al secondo spillo sullo scollo dietro. Devi cucire esattamente all’interno della piega dello sbieco. Procedi lentamente e per piccole porzioni sfruttando l’elasticità dello sbieco per accompagnarlo lungo la curva. Assicurati sempre che il bordo destro sia correttamente allineato alla cucitura guida. Blocca il punto con la retromarcia sia all’inizio che alla fine.

5

Adesso dobbiamo cucire insieme le due estremità del nastro. Accompagna ciascuna di esse lungo la restante parte di scollo e segna con uno spillo il punto in cui lo sbieco raggiungerebbe la cucitura della spalla. Metti quindi le due estremità dritto contro dritto allineando tra loro gli spilli (che indicano il punto in cui dovrai cucirle insieme). Segna questo punto con un unico spillo prima di procedere con la cucitura.

6

Cuci le due estremità insieme in corrispondenza dello spillo. Rifila il margine di cucitura a qualche millimetro e apri i margini. Cuci la porzione rimanente di sbieco allo scollo bloccando ancora una volta il punto a inizio e fine cucitura. Rifila i margini di cucitura a circa 0.5 cm.

7

Dal dritto del corpetto stira lo sbieco verso l’interno dello scollo. Usa solo la punta del ferro in modo da stirare la cucitura ma non eliminare le pieghe del nastro. Ripiega quindi lo sbieco verso l’interno e stira ancora una volta.

8

Anche in questo caso ribatteremo lo sbieco con una cucitura a riva in modo da fissarlo allo scollo. Utilizzeremo il piedino per orlo invisibile di cui abbiamo parlato allo step 8 del precedente tutorial. Stavolta cuciremo dal lato dritto del corpetto allineando la guida del piedino al bordo dello sbieco, lì dove s’incontra con il tessuto del corpetto. Questo è il passaggio più delicato in quanto dovrai accertarti che la cucitura che esegui dal lato dritto prenda sempre il bordo ripiegato dello sbieco dal rovescio. Per facilitarti puoi imbastire a mano lo sbieco allo scollo prima di fare la ribattitura definitiva. Nel caso in cui utilizzi un tessuto stabile come il cotone questo step non ti darà molto filo da torcere ma per tessuti più complessi da maneggiare, come per esempio la seta, imbastire o quantomeno fissare lo sbieco con degli spilli può essere determinante per la buona riuscita del progetto.

Fatto! Pronta a divertirti?

Congratulazioni: hai applicato il tuo primo nastro in sbieco! Adesso puoi divertirti a personalizzare i tuoi progetti con un tocco sartoriale inconfondibile.

Se hai voglia di metterti all’opera la tecnica del nastro in sbieco singolo o doppio è perfetta per la rifinitura dello scollo della Blusa Chantilly. È un top semplice e versatile di cui trovi il cartamodello multitaglia con le istruzioni passo-passo per confezionarla sul mio shop online. Lo scollo nella versione originale è rifinito con la paramontura ma io adoro la leggerezza e la morbidezza di uno scollo rifinito col nastro in sbieco. Provare per credere!

Spero che questo tutorial ti sia stato utile. Qual è la tecnica di rifinitura che preferisci? Sbieco singolo o doppio? Ed il prossimo progetto a cui vuoi applicarla? Lascia il tuo commento qui sotto!

Alla prossima,

Simona

Non ci sono commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *