fbpx
Home/Blog/Come cucire una felpa: dal modello alla confezione

Blog

Come cucire una felpa: dal modello alla confezione

È trascorso tantissimo tempo dall’ultima volta che mi sono fatta viva qui sul blog. Nel frattempo sono diventata mamma, il mio lavoro è evoluto lungo un nuovo ed entusiasmante percorso e ho lavorato a tanti nuovi progetti lanciati o in cantiere che stanno portando tante soddisfazioni. Oh, e poi c’è stata una pandemia. Una di quelle cose che piomba nella tua vita e non può che mettere tutto in prospettiva. Sì, sembra proprio trascorsa un’intera vita dal mio ultimo post!

È giunto però il tempo di tornare e di farlo un po’…come dire? Con gli effetti speciali! Ho pensato a un progetto che mettesse insieme ingredienti golosissimi degni della miglior ricetta di manicaretti al mondo. Così oggi ti spiegherò come cucire una felpa: dal modello alla confezione per creare un capo versatile perfetto per questa primavera.

Cosa imparerai in questo tutorial

Questo sarà un progetto molto speciale perché sarai tu a creare il cartamodello della felpa che realizzeremo insieme. Ti spiegherò come cucire una felpa partendo infatti dal modello che adatteremo da quello della blusa Chantilly. Oltre a imparare i rudimenti della costruzione di un modello semplice, vedremo insieme come cucire il jersey, un tessuto che spesso incute un po’ di timore. Che tu abbia una tagliacuci o solo la macchina per cucire, in questo post scoprirai come cucire una felpa usando le tecniche giuste, dalla stabilizzazione del tessuto alle finiture.
Vedrai anche come rifinire lo scollo di una felpa in jersey con il ribbing (ovvero la maglia a costine) e come usare lo stesso tessuto per polsini e orlo. Abbiamo tanto lavoro da fare, mettiamoci all’opera!

Come cucire una felpa: dal modello alla confezione

Tempo di esecuzione: 2/3 ore
Difficoltà: facile
Ti serve:

  • cartamodello della Blusa Chantilly (cartaceo o PDF)
  • tessuto felpa in jersey (leggi sotto per info sui tessuti e metratura)
  • tessuto ribbing (maglia a costine) coordinato
  • ago doppio stretch (io ho usato Prym 152911)
  • nastro termoadesivo drittofilo (io ho usato Prym 968235)
  • filo coordinato (io ho usato il Cucitutto Gütermann n.586)
  • ago da lana o con cruna larga
  • macchina per cucire e tagliacuci (opzionale)
  • ferro da stiro
  • strumenti base per il cucito

Consigli per la scelta del tessuto

Per questo progetto avrai bisogno di un tessuto in felpa. In base alla stagione potrai optare per una felpa in cotone spazzolato (più adatto per il freddo) o in cotone garzato (più adatto per le belle stagioni). Io ho scelto una felpa garzata in cotone certificato OekoTex 100 di See you at six, la trovi sullo shop di Supercut, anche in altre fantasie. Per polsini, orlo e scollo della felpa ho scelto un ribbing (maglia a costine) tinta unita coordinato, sempre di  Supercut. I tessuti di See you at six sono morbidissimi e piacevoli da cucire oltre che da indossare!

1

Disegna il modello

Per disegnare il modello della felpa partiremo dal cartamodello della blusa Chantilly e apporteremo le modifiche necessarie per trasformarlo in una felpa dalla linea morbida con le maniche a kimono. In questo modo, potrai personalizzare una serie di fattori tra cui la vestibilità, la larghezza dello scollo e la lunghezza delle maniche e della felpa stessa.

Consigli per la scelta della taglia

Prendi le tue misure di circonferenza di seno e vita e individua la taglia (o le taglie) più vicina alle tue misure nella tabella taglie che trovi all’interno del libretto d’istruzioni della blusa Chantilly. Se le tue misure cadono in mezzo tra due taglie o sei indecisa sulla taglia più giusta, opta per quella più grande: la felpa ha uno stile ampio che può diventare anche oversize. Io vestirei una taglia S secondo la tabella taglie ma per questa felpa volevo ottenere una vestibilità più morbida e sono partita dalla taglia M.

Come disegnare il cartamodello della felpa

Per disegnare il cartamodello della felpa ti serviranno le parti 1 e 2 del cartamodello della blusa Chantilly, ovvero il davanti e il dietro (v.1). Tracciali nella taglia che hai scelto e segui le istruzioni riportate in questa guida per ottenere il cartamodello della felpa.

Ecco alcune indicazioni aggiuntive che potranno tornarti utili:

  • Prendi la misura della lunghezza desiderata della felpa partendo dalla base dello scollo sul centro davanti e misurando verso il basso. Ti consiglio di prendere questa e le misure successive indossando la tua blusa Chantilly davanti a uno specchio, in tal modo avrai un riferimento preciso della posizione dello scollo e del punto spalla.
  • Decidi l’altezza del ribbing per polsini e orlo: io ho optato per 5 cm, una misura abbastanza standard.
  • Decidi se vuoi stringere lo scollo della blusa Chantilly per avere una felpa leggermente più accollata. Io ho optato per stringerlo solo sulla spalla spostandomi 1 cm verso l’interno. Puoi personalizzare questa misura ed eventualmente rendere lo scollo meno profondo.
  • Prendi la misura che desideri per la manica della felpa: parti dal punto di inizio della spalla nella blusa Chantilly e vai giù lungo il braccio fino alla lunghezza che preferisci. Puoi fare la felpa a mezze maniche, sopra il gomito oppure con maniche standard come ho fatto io. Se misuri la manica lunga, piega leggermente il braccio e fai scorrere il metro sul gomito fino ad arrivare al polso per avere una misura corretta.
  • Misura la circonferenza del tuo polsino: avvolgi il metro sul polso (o sul braccio all’altezza di dove finisce la tua manica) e prendi la circonferenza che vorresti per il capo finito.
  • Crea il cartamodello della felpa dietro a partire da quello davanti come indicato nelle istruzioni.
  • Calcola anche le misure per il ribbing. Trovi i dettagli nelle dispense.
  • Decidi l’altezza del ribbing per la rifinitura dello scollo: io ho optato per 1.5 cm.

2

Calcola la quantità di tessuto necessaria per cucire la felpa

Poiché la felpa Chantilly ha le maniche a kimono (ovvero che sono un tutt’uno con il corpetto), ti servirà una doppia lunghezza di tessuto per il taglio di questo modello. Una lunghezza servirà infatti per il davanti e una per il dietro, entrambi tagliati sulla piega del tessuto.
La metratura di tessuto di felpa necessaria dipende naturalmente da quanto fatto allo step 1, per cui dovrai calcolarla ad hoc seguendo questi passaggi:

  • misura la lunghezza totale del davanti della felpa come mostrato in figura, dal punto di inizio spalla all’orlo.
  • moltiplica per 2 questa quantità (visto che ti servirà per il davanti e per il dietro)
  • aggiungi una decina di centimetri di abbondanza per piazzamento sul tessuto e ritiro del tessuto al primo lavaggio (che dovrai fare prima del taglio)

Per il ribbing verifica l’altezza del tessuto che hai a disposizione  (quello di Supercut è alto 110 cm) e le misure dei rettangoli che hai definito allo step 1. Visto che taglierai i rettangoli con il lato lungo perpendicolare alla cimosa del tessuto (vedi schemi di taglio di seguito), puoi di conseguenza calcolare quanto ribbing ti servirà. Molto probabilmente non avrai bisogno di più di 30/40 cm.

3

Taglia il tessuto della felpa e il ribbing

Adesso che il cartamodello è pronto, è il momento di procedere con il taglio del tessuto. Posiziona il cartamodello sulla felpa come mostrato nello schema di taglio qui sotto. Dovrai tagliare 1 pezzo per il davanti e 1 pezzo per il dietro, entrambi sulla piega e posizionando il tessuto cimosa contro cimosa. Taglia anche i rettangoli dei polsini e dell’orlo e una striscia di ribbing per rifinire lo scollo.

4

Stabilizza il tessuto della felpa

Quando lavori con il jersey è una buona pratica stabilizzare il tessuto su scollo e spalle subito dopo il taglio e prima di procedere con la confezione. Questo ti assicurerà che queste parti non si deformino quando cucite e che quindi il capo vesta correttamente. Per questo passaggio puoi utilizzare un nastro termoadesivo in drittofilo dello spessore adatto (io ho usato il nastro drittofilo della Prym di larghezza 1 cm).

Posiziona il nastro a una distanza di circa 6-7 mm dal bordo del tessuto lungo lo scollo. Fai dei piccoli taglietti in modo che possa adattarsi alla curva dello scollo e fissalo con il ferro da stiro.

Visto che la spalla prosegue poi nella manica, stabilizzeremo solo la prima parte di essa. Taglia due strisce di nastro di circa 10 cm e fissale lungo la spalla sui due lati a partire dal punto di inizio spalla.

5

Imposta le macchine per la confezione della felpa

Puoi cucire la felpa sia utilizzando una macchina per cucire che con l’aiuto di una tagliacuci. In entrambi i casi ti consiglio di fare testare le impostazioni dei punti su ritagli di tessuto in modo da aggiustare i settaggi in modo appropriato.

Se usi la macchina per cucire

Utilizza un ago stretch o jersey di spessore adeguato al tessuto (ad esempio gli aghi stretch di Prym 152340) e scegli un punto elastico per tutte le cuciture strutturali (la maggior parte delle macchine moderne ha uno o più punti elastici pre-impostati, nel caso la tua macchina non ce l’abbia puoi usare uno zig-zag stretto e di lunghezza media). Per rifinire i margini di cucitura puoi: a) usare uno zig-zag e rifilare l’eccesso di tessuto con le forbici, b) usare un punto di sorfilatura per tessuti stretch apposito (vedi il libretto d’istruzioni della tua macchina per cucire) e rifilare, c) non rifinire e lasciare il taglio vivo (il jersey non si sfilaccia come i tessuti fermi). Per l’impuntura che fissa il ribbing lungo lo scollo puoi usare uno zig-zag oppure, come ho fatto io, il punto dritto con il doppio ago (la tua macchina deve supportare questa funzionalità).

Se usi la tagliacuci

Puoi fare tutte le cuciture strutturali direttamente con l’overlock della tagliacuci, cucendo e rifinendo i margini in un unico passaggio. Imposta il differenziale e l’ampiezza di taglio in maniera adeguata al tessuto che stai cucendo. Fai qualche test con vari settaggi fino a ottenere un risultato che ti soddisfa. Usa comunque la macchina per cucire per fissare il ribbing allo scollo o, se ce l’hai, usa una macchina per punto di copertura.

6

Rifinisci lo scollo della felpa

Il primo passaggio per cucire la felpa è fare la cucitura di spalla/manica su uno dei due lati a piacere. Posiziona il davanti e il dietro della felpa, dritto contro dritto, allineando le spalle/maniche. Cuci con un margine di 1.5 cm e stira il margine verso il dietro. Piega poi la striscia di ribbing per lo scollo a metà nel senso della lunghezza e stirala in posizione.

Posiziona quindi il ribbing con il lato aperto allineato al bordo dello scollo sul lato dritto del tessuto, ferma con uno spillo e cuci i tre strati di tessuto con un margine di 1 cm.
Come puoi vedere in foto io ho spillato la striscia di ribbing con gli spilli lungo tutto lo scollo prima di cucirla. Ho notato però che il ribbing tende ad essere molto elastico ed allungarsi man mano che lo cuci. Ti consiglio quindi di fissare solo l’inizio e poi procedere lentamente mantenendo l’allineamento del bordo aperto del ribbing con il bordo dello scollo.

Stira il ribbing lontano dallo scollo (e di conseguenza il margine di cucitura verso lo scollo).

Fissa il ribbing allo scollo con un’impuntura a vista con filo coordinato o a contrasto a pochi millimetri dalla cucitura dello scollo. Puoi usare la funzione dell’ago doppio (o ago gemello) della macchina da cucire o, se non è disponibile nel tuo modello, un semplice zig-zag. Assicurati di fissare il margine di cucitura alla felpa in modo che il ribbing non si rigiri all’interno quando la felpa viene indossata.

Posiziona poi il davanti e il dietro della felpa, dritto contro dritto, allineandoli lungo l’altra spalla/manica ancora aperta. Fissa con gli spilli e cuci con un margine di 1.5 cm assicurandoti di far coincidere sui due lati la cucitura del ribbing sullo scollo. Se stai usando una tagliacuci, fissa la catenella infilandola con un ago a cruna larga (o ago da lana) all’interno della cucitura, come mostrato in foto. Taglia poi il filo in eccesso. Stira il margine di cucitura della spalla/manica verso il dietro del capo.

7

Cuci i polsini e le maniche della felpa

Adesso è il momento di cucire i polsini alla base delle maniche della felpa. Piega i due rettangoli di ribbing per i polsini a metà sul lato lungo e stira in posizione. Raddrizza con un righello la base delle maniche (è probabile che la cucitura della spalla allunghi il tessuto e crei una sorta di “V” alla base della manica) e taglia il tessuto in eccesso come mostrato in foto.

Posiziona il polsino sul lato dritto del tessuto alla base di una delle maniche con il lato aperto verso la base. Fissa la parte iniziale con uno spillo e cuci con un margine di 1.5 cm. Anche in questo caso, come per lo scollo, ti consiglio di non spillare tutto ma di allineare il polsino strada facendo. È probabile che alla fine il polsino risulti più lungo, se così fosse semplicemente taglia l’eccesso con delle forbici.

Stira la cucitura e poi stira il polsino lontano dalla manica. Ripeti per l’altro polsino.

7

Cuci i lati e l’orlo della felpa

Procediamo con la cucitura dei lati della felpa. Posiziona davanti e dietro della felpa, dritto contro dritto, allineandoli lungo la base di una delle maniche. Fissa con gli spilli e cuci con un margine di 1.5 cm partendo dalla base della manica fino ad arrivare all’orlo della felpa. Stira il margine di cucitura verso il dietro del capo. Per stirare la cucitura all’interno della manica puoi aiutarti con un cuscino da stiratura come quello in foto.

Assembla il ribbing dell’orlo cucendo i due rettangoli insieme su uno dei due lati corti con un margine di 1.5 cm. Piega quindi il ribbing a metà sul lato lungo e stira in posizione. Posiziona il ribbing sull’orlo della felpa dal lato dritto del tessuto. Fissa con gli spilli lungo il dietro della felpa fino alla cucitura del lato, facendo attenzione a far corrispondere la cucitura del ribbing con quella del lato stesso. Lascia libero il resto dell’orlo: ancora una volta potrai allinearlo man mano che cuci con un margine di 1.5 cm e rifilare l’eccesso come fatto per il polsino.

Posiziona il davanti e il dietro della felpa dritto contro dritto allineandoli lungo il lato rimasto aperto. Fissa con gli spilli e cuci con un margine di 1.5 cm facendo attenzione a far corrispondere le cuciture di polsino e orlo da parte a parte. Stira l’orlo di ribbing lontano dalla felpa. Se hai usato la tagliacuci blocca tutte le catenelle di overlock con l’ago come spiegato in precedenza.

Goditi la tua nuova felpa Chantilly

Ecco qui la felpa Chantilly in tutto il suo splendore! In poco tempo sei riuscita a realizzare una felpa semplice e versatile perfetta per tutte le stagioni. Va benissimo con i jeans per un look sbarazzino e comodo. Io ho già messo in campo la mia per una passeggiata all’aria aperta e l’ho trovata davvero perfetta!

Realizzando questo progetto molto probabilmente avrai abbastanza avanzo di tessuto di felpa: trova un modo creativo di utilizzarlo perché non vada sprecato. Io ci ho fatto una felpina per la mia piccola Sofia che ha un anno e mezzo. Ho riadattato il cartamodello di un libro per bambini e ne ho fatto una versione con le maniche al gomito perché di tessuto non ce n’era abbastanza. A me sembra adorabile!

Spero che questo progetto sia fonte di ispirazione come lo è stato per me. Se vuoi cucire anche tu la tua felpa Chantilly ma non hai ancora il cartamodello della blusa, lo trovi sul mio shop in versione cartacea o PDF. E quando avrai finito, mi raccomando mostrami la tua creazione taggandomi su Instagram e usando l’hashtag #felpaChantilly.
Cosa ne pensi di questo progetto? Ti piacerebbe realizzarlo? Hai qualche curiosità da chiedermi? Raccontamelo qui sotto nei commenti!

Alla prossima,
Simona

Non ci sono commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *